"…è un modo di vivere." HCB

“Questa domenica in settembre…”

“…non sarebbe pesata così” canterebbe il poeta. Ma siamo in ottobre, la fine di ottobre, e il peso aumenta con l’avanzare della brutta stagione.
C’è di buono che i colori sono più caldi e si gode di più del tepore che c’è nei locali, o il profumo della stufa economica di mia nonna che anche quest’anno ha ricominciato a mangiare legna secca con sempre maggiore voracità.
Ma oggi il morale è un po’ più alto, merito della festa di Halloween di ieri sera che mi ha consacrato fotografo ufficiale, ed è stato un piacere. Mi piacciono le feste in maschera -anche se ieri sera non ero mascherato- perchè le persone tendono a lasciarsi andare, hanno la “scusa” per liberare i propri demoni creativi, quindi sarà facile vedere Freddie Krueger che tenta di sgozzare la posseduta dell’esorcista, o la morte che con la sua falce detta gli appunti ad una improvvisata discepola, o una macellaia che non si è nemmeno tolta gli abiti da lavoro e gira con un arto di bambola nel taschino. E c’è anche chi, alla domanda “e tu da cosa ti sei travestito?” risponde “mah, veramente io mi vesto sempre così” 😀
E poi oggi pomeriggio c’è stato il tempo di fare due passi a modena con due esimi fotografi, Niger e Frigno, in modo da poter apprezzare meglio le opere di Daido Moriyama da noi ribattezzato Laido perchè come leit-motive ogni tanto appariva un primissimo piano di un culo jeansato o di un nudo femminile. Il buon Daido nell’intervista dice che il suo approccio alla fotografia è quello di non ricercare a priori un soggetto, perchè camminando per strada se ne trovano anche troppi. Per lui la fotografia è la reazione istintiva ad uno stimolo immediato, quindi tornando a noi: il nudo? Risposta: Daido era un trombeur de femmes 😀
Una cosa però mi è rimasta, e mi è piaciuta molto: il fotografo che coglie l’attimo non ha che quello, l’attimo è l’unica sua ricchezza. Abbiamo approcci molto differenti, lui è puramente istintivo e non cerca di interpretare la realtà ma la riporta così com’è, lasciando a chi osserva la foto il compito di interpretarla, mentre io cerco di indovinare l’attimo prima che accada, quindi in un certo senso do una mia interpretazione, applico un processo mentale e riporto la mia versione della realtà.
Uff, discorsi troppo complicati… per fortuna la Spira Mirabilis mi ha ridato un po’ di leggerezza! Sono arrivato in ritardo ma per fortuna le mie socie erano già sul posto, due video, qualche reticenza da parte della televisione francese che ha talmente paura di noi di FormiZine da chiederci di far vedere loro il video prima di pubblicarlo (siam’ putenti, possiamo fà, se ci gir’i ball, anche un goppe!), qualche foto, due chiacchiere all’imbrunire che stasera ci ha sorpreso un’ora prima e adesso mi faccio un po’ di casa, aspettando di andare a sgranocchiare due castagne in amicizia per ammazzare definitivamente questa domenica uggiosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...