"…è un modo di vivere." HCB

Quattrodicembre

Ah, ragas ragas, come mi buttano giù i pomeriggi uggiosi di dicembre. E’ un periodo in cui non riesco a riposarmi, le ore che dormo non bastano mai, e con questo tempo non posso nemmeno andare a fare due passi o mi farei un bagno di pioggia. O di folla, che adesso che ha aperto il Decathlon sembra che tutta Modena non abbia altro da fare se non darsi appuntamento nella nuova cattedrale del consumo, il Grandemilia.
Invece oggi ho pranzato con Ciro, e a chi lo conosce scapperà un sorriso perchè sa cosa significa: una raffica di domande ha mirato al mio orecchio sinistro con la precisione e la caparbietà di un cecchino bosniaco 😀 Alla lunga è sfibrante, però preso a piccole dosi è piacevole e sono contento di averlo rivisto.
“Checco, quand’è che cambi la macchina? Mi inviti a pranzo? E la casa nuova? Ma hai cominciato a lavorare? E quando ti sposi? Oh, Checco, su che canale è VideoMusic? Anche tu hai il digitale terrestre? Come mai? Cosa fai stasera? Posso venire a trovarti? Sai suonare la chitarra? Oh, dopo mi suoni qualcosa…”
Dall’una alle tre così, in-stan-ca-bi-le 😀

E poi -parlo sempre di mangiare- domani ci sarà la festa dello zampone più grande del mondo a Castelnuovo, dove il Comune offrirà gratis (un applauso alla parola “gratis”) zampone, lambrusco e ciccioli frolli. Ho già preparato il Cucchiaio Di Legno Delle Grandi Occasioni, devo buttar giù un po’ di calorie visto che ho dovuto aggiungere un buco in più alla cintura…
Ciao bella gente, buona serata!

Annunci

6 Risposte

  1. “ciccioli frolli”??? solo a pronunciarli mi viene un mezzo sorrisetto godereccio… e manco so cosa siano! 🙂

    4 dicembre 2010 alle 23:33

  2. Sono detti anche “greppole” e sono lo scarto dello scarto del maiale: perlopiù pezzi di cotenna iperunta. Ma, se riesci ad andare oltre a ciò che sono, sono troppobbuooooniiiii!!!!! ;p

    5 dicembre 2010 alle 00:56

    • meno male che me l’hai spiegato…ti sembrerà incredibile, ma in questo caso proprio non ce la faccio ad andare oltre ciò che sono.
      pensa che io credevo che fossero parenti alla lontana de IL gnocco..

      5 dicembre 2010 alle 23:30

      • Secondo me se li vedi ci riesci: sembrano patatine fritte! 🙂

        8 dicembre 2010 alle 02:30

  3. io penso che ce la farei ad andare oltre…………..

    6 dicembre 2010 alle 12:25

    • Ma alla grande! Tutt’ora che se ne assaggia uno diventano come le ciliegie, uno tira l’altro 🙂

      8 dicembre 2010 alle 02:31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...