"…è un modo di vivere." HCB

…and the winner is…

Due giorni carichi di soddisfazioni. Prima di tutto un sabato veramente zingaro, in tre a Reggio al Festival della Fotografia Europea a scoprire i misteri della fotografia stereo. Ho incontrato anche la Patti che avevo conosciuto all’ultimo corso di fotografia che ho seguito e ce ne siamo andati a zonzo per la città, facendoci pelare a pranzo (una San Miguel pagata come se fosse un Chianti Riserva) e rinfrancandoci alla presenza di Basilico, Scianna e Fontana che si sono ritrovati ai chiostri di San Francesco per parlare del loro ultimo progetto sul mondo ceramico. Poi avevo un aperitivo in Villa Gazzotti, che Emi partiva per andare tre mesi in Portogallo. Dopo una giornata in giro una Franziskaner va già in fretta, e quando va giù anche il sole sento il bisogno di andare giù anch’io, magari tirando le coperte fino al mento… invece mi arriva una chiamata inaspettata e mio malgrado mi ritrovo in un ristorante argentino…
Così sono proprio felice di alzarmi alle sette di domenica mattina con un filetto di angus ancora sullo stomaco, ma ci sono da andare a prendere le paste all’Emiliana che dovevamo preparare le colazioni sul piazzale della chiesa: abbiamo avuto questa pensata per raccogliere fondi da portare in Bosnia la prossima settimana. Ed è andata bene, grazie alla generosità della gente 🙂
Ma io e Niger non potevamo rimanere per molto, visto che gli altri ci aspettavano a Corlo per iniziare la Magnalonga: ovvero 10km a zonzo nelle campagne, sotto un sole a picco, ristorandoci grazie ai prodotti tipici emiliani. Alla faccia della dieta mediterranea ci siamo trovati a metà mattina alla Cantina di Formigine con due pezzi di gnocco fritto in mano che tenevano stretta una fetta di mortadella. Trebbiano e tutto va giù :p
Seconda tappa tigella con lardo, terza tappa ciccioli frolli, quarta tappa gramigna con salsiccia, quinta tappa sorbetto (grazie…), sesta tappa zampone con fagioli, settima tappa panino con la porchetta e avanti così fino allo stand di Bonollo che distribuiva grappa e amari per tutti.
Mentre camminavo pensavo a quelle 2500 persone che in mezza giornata hanno seccato i biglietti, e a tutte quelle altre persone che non hanno fatto in tempo a comprarselo… ma cosa gli dice la testa?! Perchè bisogna pagare per distruggersi in questo modo, magari mentre qualche amico buontempone vi fotografa mentre state ballando ubriachi, o mentre vi rendete conto di avere uno strappo di trenta centimetri nei pantaloni proprio sul davanti, o mentre date spettacolo in tutti i modi possibili?! Non è micca meglio andare al mare a godersi la frescura, magari sgranocchiando un biff sotto l’ombrellone?
Risposta. No, molto meglio trovarsi in mezzo ai campi senza sapere bene dove si è e sentirsi raccontare la giornata perchè vi rimane solo un ricordo confuso e non cronologicamente lineare 😀

Pensavate che fosse finita qui, che la domenica avesse giocato tutte le sue carte… invece la ciliegina sulla torta doveva ancora essere gustata.
Vi ricordate che su Feisbuc l’avevo menata tanto con ‘sto Nonantola Film Festival, che partecipavamo, che ci volevamo provare e che alla fine eravamo addirittura passati in finale?
Bene. Eravamo già contenti così, sono venuti anche un po’ di amici a vedere la proiezione di tutti i cortometraggi finalisti, poi visto che era tardi sono andati verso casa prima delle premiazioni e noi siamo rimasti. La proiezione è stata fatta sia al teatro Troisi che al Vox perchè c’erano circa 700 persone e non sapevano dove metterle. Man mano che mettevano su i corti li commentavamo, alcuni erano fatti veramente bene, ottime idee e realizzazioni, altri che mmm, non ci soddisfacevano.
Beh, insomma: morale della favola “il secondo premio a Superspritz returns (Le gatte morte), per la regia che sposa gusto per l’inquadratura, per la scenografia e per i costumi che rendono pienamente l’ironia della narrazione”
Eravamo noi. La nostra troupe era sparsa un po’ dappertutto e ci siamo guardati un po’ increduli, poi qualcuno ha iniziato ad urlare, abbracci, braccia che spingono sul palco e ci siamo trovati lì davanti a tutti, alle telecamere di TeleRadioCittà e con una pergamena in mano che ci dice che è tutto vero. Si son visti degli occhi lucidi, chi non realizzava e chi invece realizzava anche troppo, ancora abbracci, strette di mano da chi ci faceva i complimenti, pacche sulle spalle, sorrisi.
“Oh, con i soldi del premio ci andiamo tutti a cena eh!” 😀
Ma il premio più bello sono stati gli spettatori del Vox che a metà proiezione hanno applaudito il nostro corto. Al Troisi in molti ridevano. A noi sembrava un buon corto ma non speravamo al podio.
Appena lo mettono sul sito posterò il link, se no ogni tanto guardateci voi…
http://www.nonantolafilmfestival.it/4giornicorti_2011.html

Annunci

8 Risposte

  1. Che altro dire ? Io mi sono divertito tantissimo a seguirvi in trasferta a nonantola, voi invece siete stati fantastici, il corto è geniale e spassoso, le battute sono ben scritte, non poteva che avere un gran risultato ! E sappiate che non siete arrivati primi solo perchè han voluto premiare dei nonantolani, il vostro era nettamente superiore ! Aspettiamo nuovi prodotti della Le Gatte Morte Production !

    10 maggio 2011 alle 08:18

    • Le Gatte Morte sono decisamente resuscitate dopo il successone insperato, prospettano di fare una trilogia su SuperSpritz anche se il tempo è davvero poco. Vedremo, il merito comunque è stato del pubblico fantastico che ci ha scelti e applauditi! Grazie, grazie! ^^

      11 maggio 2011 alle 20:27

  2. Wow, ma che weekend!!
    Complimentoni per il podio, e anche per essere sopravvissuto alla Magnalonga, io non c’ero, ma c’erano degli amici che partecipavano… E calcolando il caldo che c’era, se sei sopravvissuto allo zampone con i fagioli sei veramente un EROE!!!!

    10 maggio 2011 alle 08:23

    • Seno sopravvissuto, e non contemto l’ho tappato con un panino alla porchetta. Comunque faccio il fighino ma se ci andavo in bici mollavo alla terza tappa, con quel sole e quel caldo era una gara ad eliminazione fisica.

      11 maggio 2011 alle 20:29

    • Grande! Sto salvando in pdf tutti gli articoli che parlano di noi, fanno curriculum! 😀

      11 maggio 2011 alle 20:30

  3. Bravissimi e complimentoni!!! ^^
    lo sapevo che non ci avresti deluso 😉

    10 maggio 2011 alle 12:34

    • Grazie mille Angie, aspetta di vedere il video prima, ve l’ho raccontata e magari vi aspettate chissà che, e invece…

      11 maggio 2011 alle 20:32

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...