"…è un modo di vivere." HCB

Ho troppi interessi e non ho tempo per le cose serie

Chi mi ha aggiunto su FaceBook avrà notato in questi giorni una certa mia leggerissssssima fissa verso un nuovo strumento musicale che mi intriga: l’ukulele. Essendo un vedderiano ho ascoltato l’ultimo cd di Eddie, Ukulele song, che dopo aver lanciato segnali con Soon forget e Rise ha deciso di comporre un album abbastanza minimalista basato solo su questo strumento.
Così, un po’ per gioco e un po’ per mania mi sono letto un po’ di siti e forum e domenica ho fatto l’acquistone insieme all’amico Niger.
Sono stato tentato dall’idea di portarlo sempre con me perchè è davvero minuscolo, sembra una chitarra in miniatura, e poi ha un prezzo davvero affrontabile per essere uno strumento musicale vero. L’ho comprato su un sito, in negozio avevano solo dei giocattoli mentre su http://www.mercatinodellukulele.it sono stati velocissimi, ho fatto il bonifico domenica e quando son tornato a casa stasera e c’era un bel pacco ad aspettarmi =)
Abbiamo preso due Leolani, una marca che promette bene e che suona ottimamente. Ho un passato da chitarrista (e cantante, e bassista, e batterista, e Checco, anche meno eh!) e mi ci trovo bene, devo solo imparare i nuovi accordi perchè l’accordatura è diversa rispetto alla chitarra. Poi ha solo quattro corde e i capotasti più piccoli, si suona senza plettro… insomma, c’è da divertirsi 🙂 Ci sono anche diversi siti dove si trova di tutto, dall’accordatore on-line agli spartiti di canzoni moderne e non solo pezzi awaiani che alla lunga mi stancherebbero. In un’ora ho già imparato tre pezzi tra cui Creep dei Radiohead, e fa strano suonarla con uno strumento così squillante però è una figata, è uno strumento così estivo!
L’ho preso perchè avevo voglia di imparare qualcosa di nuovo e visto che ho tempo solo di sera e spesso sono stanco morto (e zero voglia di stare sul pc, occhi pallati e bisogno di buio) almeno posso strimpellare anche se è notte fonda, tanto non ha un suono potente come la chitarra e mia nonna di sopra può dormire lo stesso.

Altra news: un web-magazine romano mi ha intervistato via Skype e ha pubblicato il malloppo proprio stasera, se mi volete ascoltare in preda all’ansia da palcoscenico cercate Discorsi Fotografici o cliccate qui (sono a circa metà dello streaming) :p
Poi spero di scrivere anche qualcosa di fotografia e tecnica, visto che finora ho scritto caionate ma avevo aperto questo blog proprio per parlare di fotografia…

Ukulele e impappinamento radiofonico, figura di merda doppia ma va bene lo stesso 🙂
Enjoy!

Annunci

11 Risposte

  1. mbj

    Lo trovo uno strumento affascinante, poi l’album di Eddie secondo me gli da maggior carisma e credito.

    Nonostante lo trovi affascinante non ne ho mai comperato uno, rimango fedele alla mia Taylor 814 http://www.zikinf.com/_gfx/matos/dyn/large/taylor-814ce_2.jpg

    L’amo troppo per tradirla 😀

    12 luglio 2011 alle 22:41

    • Complimenti Marco, hai un certo legno! Io ho un’Ibanez acustica elettrificata ma mi viene voglia di suonarla solo in tarda serata e poi se non mi sgolo non mi diverto 😀
      Cosa suoni di solito?

      13 luglio 2011 alle 08:49

      • mbj

        Grazie 🙂
        Di tutto, ma ho una particolare passione per il country rock, il blues, il blues rock, le sonorità indie rock, il folk, alt-country.
        Insomma credo tu abbia capito 😛

        Ecco stesso problema, se non mi sgolo non va bene 😀

        13 luglio 2011 alle 09:09

  2. Già 3 canzoni ? ma allora è fatta, vi ingaggio ufficialmente per eseguire un concerto davanti al bar dell’oratorio ! 🙂

    13 luglio 2011 alle 08:20

    • Quattro, dopo aver scritto il post ho imparato anche “Rise” (Vedder) con tanto di accordi di passaggio 🙂
      Domenica purtroppo (anzi, purtroppo niente! 🙂 ) sono giù in toscana ma al prossimo aperitivo lo porto con me per darvi un assaggio. Poi il 24 sera concerto ufficiale in oratorio, sono curioso di vedere le facce dei vecchi, magari faccio qualche canzone che conoscono.
      Lo faccio scrivere anche sui foglietti degli avvisi che ci sono in chiesa! XD

      13 luglio 2011 alle 08:54

  3. ahahahahah hai rimediato la ninna nanna alla nonna!!! :mrgreen:

    Ebbravo Checco! —> l’uomo dalle mille risorse 😉 della serie “impara l’arte e mettila da parte”
    Vado a vedere l’intervista :p Buona giornataaaaa!!!

    13 luglio 2011 alle 08:34

    • Ma che bella voceee!!! ^^

      13 luglio 2011 alle 08:51

      • Sè, sè, sfotti pure, farfugliavo in maniera incomprensibile.. 😀
        Se non mi dicevano che registravano era meglio, poi ho scoperto solo DOPO che se veniva male la rifacevamo ma trovarmi a parlare con due sconosciuti guardando un monitor mi ha dato da fare. Cmq grazie 😉

        13 luglio 2011 alle 08:57

  4. Voglio sentire Creep !!!! Ah ah ah, bellissimo! Non mi ha mai ispirato come strumento, ma mi hai incuriosito.
    Creep creep creep!

    14 luglio 2011 alle 18:03

    • Sorella, è lo strumento definitivo, sentirai. Appena mi arriva il pick-up (microfono, non il 4×4) mi attacco al pc e mi registro, tanto ormai, figura di m. in più o in meno… 😀

      14 luglio 2011 alle 18:42

  5. bell’articolo! se ti va a ‘sto punto puoi fare un salto su YOUkulele e approfondire l’ukulele… su YOUkulele LAB poi ci trovi pure il blues : )

    ps: occhio però perché RIse è suonata e scritta su un mandolino…

    http://youkulele.com

    24 dicembre 2011 alle 16:25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...