"…è un modo di vivere." HCB

Perdo i capelli bianchi

Ogni tanto ne trovo qualcuno e lo tolgo con un’attenzione che non uso per i capelli castani, che sono ancora in maggioranza e che cadono con ancor maggiore abbondanza. E che non mi preoccupano, è normale quando se ne hanno tanti.
Capelli come le persone, che ogni tanto cadono e qualunque cosa si faccia si sbaglia, che era inevitabile e quindi tanto vale dire la verità subito, anche se poi c’è sempre un motivo per tagliare i ponti alla prima occasione, per il troppo dolore o per l’incapacità di gestirlo, e non ci sono risposte. In quei casi meno si fa e meglio è, basta soffiare e si va via leggeri, magari ci si troverà in altre stagioni ma questi mesi sembrano fatti apposta per gli addii e per condividere il proprio nido con chi ha la stessa misura del proprio corpo. E il mio corpo si fa sottile e chiaro, e sente sempre meno bisogno di “cose” addosso, quasi che il freddo ritrovato non sia il più grande antagonista. E i progetti, quelli che si facevano nemmeno un mese fa stanno già stretti, legano come ceppi, così mi tiro dietro la porta e ne faccio legna per il camino, che ho solo voglia di stare con chi vuole stare con me.
Offro castagne e vino nuovo, e tè. E me. I pensieri li lascio fuori, alla neve.
Qui dentro ci dev’esssere posto solo per le cose buone.

Annunci

5 Risposte

  1. Questo finale mi sa davvero di tè caldo davanti al caminetto. Di maglione che scherma dal freddo e di coperta pesante che ci riscalda i piedi.
    “Ho solo voglia di stare con chi vuole stare con me”… che bel pensiero… Proverò a farlo mio.

    Un bacione,
    e… non aver paura dei capelli bianchi… anche il protagonista dei miei versi ne ha un bel po’, pur non avendo ancora raggiunto i 30 anni, ma devo dire che a me piacciono tanto… 😉

    Paola

    21 ottobre 2011 alle 13:50

    • Non mi fanno paura, anzi, mi danno una parvenza di maturità (che dubito di avere) che mi piace. E poi mi piace sentire il tempo che passa sul mio corpo 🙂
      Ciao ciao.

      24 ottobre 2011 alle 10:25

  2. solo per le cose buone.

    24 ottobre 2011 alle 21:31

  3. Flavia

    L’excipt è la parte più importante!

    28 ottobre 2011 alle 10:39

  4. Pingback: Sette su sette. « Circle of ConFusion

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...