"…è un modo di vivere." HCB

Ma il cielo dei poeti è un po’ affollato in questi tempi.

Non trovo la musica per l’India, devo fare quattro presentazioni con le foto scattate e non sono convinto di nessuna scelta, in compenso mi son fatto una cultura di “disagio fotografico” grazie ai video musicali su YouTube.
Ma il vero problema è che sono in attesa, ed essendo abituato a stare in compressione tra mille cose è come se questo tempo stirato non riuscissi mai a riempirlo. Ci butto dentro il corso di fotografia che sto tenendo, un corso a Vigevano, uscite fotografiche, articoli che devo scrivere (ovviamente gratis), ci butto dentro passeggiate e libri letti a orari strani, piatti da lavare, aperitivi che sono poi anche lavoro, pensieri vari ed eventuali che si serrano come una patina intorno alle cose e le proteggono. O le rendono opache. Come se non bastasse ho anche l’innamoramento facile, tanto per aggiungere un ingrediente in più, ma per fortuna almeno quello sparisce com’è nato senza lasciare residui. Tutte situazioni -neanche storie- cominciate e mai finite, come la foschia che c’è adesso che non si sa se sia nebbia o se lasci spazio al sole. Tra il già e il non ancora. Un Si bemolle. Cheppalle.
Non avrei mai creduto di doverlo dire, ma ho bisogno di primavera. Di un bel tempo instabile che diventerà qualcosa. Diventerà estate.
Calvino

Annunci

2 Risposte

  1. sfrappa

    articoli scritto aggratis + innamoramento facile. celo.

    5 marzo 2013 alle 11:22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...