"…è un modo di vivere." HCB

I went to write this, 4:00am

Non vedevo l’ora che fosse martedì per tirare fiato, non avevo messo in conto che la Pasquetta non sarebbe stata così primaverile e che grigliare in maniche di camicia -seppur di flanella, a quadrettoni- con uno zagno del genere la dice lunga sul giudizio che dovrei avere alla mia età.
Ma tutto è bene quel che finisce con un piatto di orecchiette all’aglio e tonno all’una di notte, con i miei che chiedono chi è e una felpa in lana indiana a colorare la luce gialla della cucina, che le stelle fanno freddo. Chiacchiere a filo di voce e la speranza che mio padre non esca in mutande per andare in bagno, qualche linea di febbre e qualche ora di backstage video con crampi allo stomaco dalla fame, Rent il 24 e 25 aprile e scene di nudo mi fanno dire che in certi mestieri le soddisfazioni sono impagabili, e non c’è malizia, solo scherzo e leggerezza. Orari talmente sballati da non sentire il cambio d’ora, giorni infrasettimanali per andare al mare, pesci d’aprile pesanti che una telefonata spazza via, lucine di Natale e Luther Blisset e Erri de Luca, Patti Smith nella mia testa:
Guarda in alto,cosa vedi? Tutto di te e di me,
fluorescente e stellato, alcune tra le stelle ci sorprendono
posso portarti lontano, l’adrenalina ci avvicina, ti ci porterò
sognando Maria Callas, chiunque lei sia
REM, E-bow the letter

Mani e occhi, buonanotte, farfalle nello stomaco la mattina dopo, ore di sonno perse e tanta vita in più a bilanciare, qualche ora di chitarra, vertigine per la troppa prossimità, parole alcune trattenute che non si sa mai, fazzoletti di stoffa, Laurus 48 dei camaldolesi invece di andare a letto e troppe cose fighe da fare alla sera.
Stasera alla Tenda suonano gli And so I watch you from afar, tanto per dirne una.

Annunci

5 Risposte

  1. La sto subendo in queste ore la Pasqua. Dopo un martedì in cui mi sentivo indistruttibile ora ho addosso tutte le conseguenze delle mie azioni.

    3 aprile 2013 alle 16:16

    • Non me ne parlare, si dice “la notte leoni, la mattina coglioni” ma tra pomeriggio e sera si va peggiorando sempre più..

      4 aprile 2013 alle 11:17

  2. Farfalle nello stomaco?ah ma allora è una cosa seria 🙂

    3 aprile 2013 alle 22:08

    • Ci sposiamo a settembre.
      (scherzo, figurati se pianifico il mio matrimonio senza prima aver trovato un fotografo con i controcoglioni :D)

      4 aprile 2013 alle 11:19

      • Comunque secondo me è stato il bowling di domenica sera a distruggerti,non hai più il fisico per tutto questo sport 🙂

        4 aprile 2013 alle 19:29

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...