"…è un modo di vivere." HCB

Digione distruzione

Questi venti giorni italofrancesi mi hanno stancato un bel po’, sia nel corpo che in testa. Credevo passassero più lisci, non avevo fatto i conti con casa mia e tutte quelle piccole incombenze a cui bisogna far fronte nel quotidiano una volta tornati.
Ho finito le scorte di pazienza, l’ho cercata a spasso per Modena e a pranzi molesti con gli amici e dentro a una tenda con le stelle per soffitto, l’ho cercata nei campi e nelle scie delle comete, nei pomeriggi di vento e al buio sussurrando parole dietro un cuscino. Giugno e luglio sono i mesi peggiori, giorni lunghi e troppe cose da fare. Mi sa che è meglio se sparisco un altro po’, lasciando tutta la zavorra a casa: reflex, agenda, pensieri, stanchezza. Ultima settimana mettendo in fila il possibile, poi Biella e una zingarata di una settimana, non si sa ancora se east o west coast. Comunque vada sarà ciò di cui ho bisogno.

Questa invece è l’Emilia, ma è troppo vicina a casa dei miei.
_MG_0643

Annunci

2 Risposte

  1. Dai che casa tua(nuova) è quasi fatta,porta ancora pazienza!

    1 agosto 2013 alle 07:13

    • Altro che pazienza, devo portare dei secchi di cemento perchè si sono sbagliati a farmi le scale.. poi c’è da pitturare, stuccare, collegare, comprare.. sarei contento di entrarci entro l’estate dell’anno prossimo.

      1 agosto 2013 alle 07:56

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...