"…è un modo di vivere." HCB

Zòli, Enri e l’Ele

Una volta ero sul terrazzo a fumare. Avevo appena accompagnato giù tre amici.
Doveva essere uno solo, con un progetto e qualche domanda di carattere tecnico, poi da due siamo diventati tre e si è aggiunta anche una quarta che era affamata e guarda caso avevo appena cotto il pane.
Era un lunedì sera e di solito è la mia serata di morte sociale, solo che non sono molto bravo a gestire queste cose.
Era tardi, dopo la paglia ho lasciato tutto così e sono andato a letto.

La mattina dopo ho fatto colazione senza pane perchè evidentemente era difettoso, e guardando le briciole mi è scappato un sorriso e mi è dispiaciuto non essere uno da selfie, uno di quelli che a un certo punto fermano l’azione e annunciano “dai venite qui” e si becca dei nomi da persone con la bocca mezza piena e il bicchiere a mezz’asta. Mi è dispiaciuto per quella foto mancata di un momento bello, che ok che era meglio viverlo ma avere una traccia tangibile appiccicata su una bacheca in casa sarebbe stato bello uguale, un ri-accoglierli ogni volta che la guardo, un ricordo fisico come il calore del grado in più segnato dal termostato per via di quei fiati eccitati all’idea del viaggio, di come raccontarlo, di idee e di amore per le cose fatte bene.
Ho impastato dell’altro pane, che non si sa mai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...