"…è un modo di vivere." HCB

Ratatouille

Sono giorni senza respiro, di foto soprattutto, a storie di amore e di dolore, ad amici, a gruppi musicali, a bambini delle elementari che stancano e danno energia. Di cene di pesce e di sbronze fotoniche che ci metto due giorni a recuperare, di spezie cingalesi, di torte e pane fatti in casa, di latticini che mangio senza pastiglie e sto bene. Di mostre, di persone che suonano il campanello dopo vent’anni e non sono cambiate di una virgola, di scrittori newzelandesi che si complimentano per il mio inglese e che mi invitano a trovarli, di amici che aprono birrerie, di quei concerti in cui ritrovi i tuoi ultimi vent’anni e che ti fanno urlare più forte, di radio, di musica, di vino, di vita.

La serata più trasgressiva è stata un giovedì sera nel lettone con un film visto dal portatile, coprifuoco alle 22:30.
Ho deciso che dalle 18 in poi voglio spegnere tutto e godermela, fare un giro in bici, sdraiarmi sul pratino, stare al balcone a guardare chi passa, suonare la chitarra. La Jaguar è in riparazione, appena torna chiamo Claudio che mi insegna il blues.

Tra tre ore inauguro la mostra e poi mi sputtano per tre giorni.
Salute.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...