"…è un modo di vivere." HCB

Dai che facciamo l’aradio (1977-2017)

Ieri sera son stato in radio. Una radio locale che abbiamo qui che a settembre festeggia i quarant’anni di attività. In primavera ho messo la mia macchina fotografica a servizio dell’Hania che voleva cambiare veste grafica, una roba moderna sapete, sullo stile di questi giovani. Zanna mi aveva parlato del suo programma ed era da troppo tempo che rimandavo, così ieri sera ho fatto in modo di esserci. Anche perchè dovevo portare a Bonzo i suoi dieci litri di verdicchio, che fa quindici gradi ed è temibile, soprattutto se infilato tra due birre medie e un Varnelli. Fatto sta che ero in post sbronza dura, con un cerchio alla testa immane e l’aria condizionata dello stanzino sparata sul copetto non aiutava. Ma dovevo festeggiare il primo tentativo di videoclip che lunedì sarà in esclusiva su Rolling Stones Italia e sapete che ci tengo a queste cose. Il mezzo chilo di gamberoni spadellati con aglio e scorza di limone non hanno assorbito abbastanza.
E niente, eravamo in cinque in questo stanzino, con la Lucialba e Bonzo inarrestabili, io e la Ragazza del Meteo un po’ a disagio per la diretta, negroni d’asporto e tappi di Moretti che volavano e io astemio e silenzioso che sorridevo e annuivo. Però ascoltavo, era una puntata su Fantozzi e avevo pensieri troppo lunghi ed elaborati, troppo poco radiofonici per essere espressi. Discussioni sul perchè Fantozzi non piaccia alle ragazze, e son convinto che l’ironia sia una cosa difficile da capire per chi non la usa mai. Mi ricordo l’anno scorso, che dopo aver tentato la pace volevo buttare in vacca le discussioni e invece venivo preso sul serio, ed era un disastro ancora peggiore. Zanna metteva su le tracce audio e la Luci e la Daria (che poi si è scoperto essere la moglie del cantante dei MCR) ridevano, e allora di cosa stiamo parlando, alla fine piace anche a voi dai, non vi mette tutta la tristezza che dite. Due ore così, due ore di ricordi legati a Villaggio e alle situazioni che sono capitate prima o dopo aver visto il film, cose senza tempo che prima o poi accadono a tutti.

Ritornerò, il 19, per l’ultima puntata della stagione. Con i liquori appena fatti e un po’ più di loquacità, si spera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...